+39 0574 6961 (15 linee r.a.)

I giunti mobili collegano alberi coassiali non in modo fisso ma con una flessibile possibilità di innesto e disinnesto, ovvero di accoppiare e disaccoppiare gli stessi in modo più rapido e semplice rispetto ad altri tipi di giunti, consentendo comunque la trasmissione di potenza fra i due alberi. Non essendo presente l’interposizione di elementi elastici, questi giunti sono particolarmente idonei alla trasmissione di potenze elevate quando vi sia necessità di compensare disallineamenti.

I giunti mobili a catalogo sono contrassegnati da elevati standard qualitativi e notevoli prestazioni industriali.
II settore d’impiego specifico è quello della trasmissione di potenza e, in modo particolare, il collegamento flessibile di organi rotanti, con possibilità di compensare disallineamenti radiali, paralleli (entro un certo limite), angolari e di assorbire scorrimenti assiali.

Quando si parla di giunti a denti, l’offerta A.T.I. Morganti si concentra sui giunti della serie SITEX. I giunti SITEX sono composti da due mozzi dentati che si uniscono a un manicotto dentato all’interno. Sono studiati per compensare spostamenti assiali, radiali e angolari degli alberi. Certificati ATEX, possono essere impiegati anche in ambienti esplosivi.

I giunti SITEX ST sono realizzati interamente in acciaio e costituiti da uno o due mozzi dentati e da un manicotto. La dentatura OPTIGEAR consente di trasferire coppie elevate e compensare disallineamenti assiali, radiali e angolari. Allo stesso tempo, OPTIGEAR assicura una superficie di contatto maggiorata con conseguenti sforzi superficiali minori e una maggiore longevità del giunto. I giunti SITEX ST sono disponibili anche nella versione flangiata, in linea con le norme AGMA per le dimensioni delle flange.

In ambito di giunti a soffietto, facciamo riferimento a un fornitore di qualità e dal lungo corso nella trasmissione di potenza: SIT . L’azienda lombarda ha elaborato i giunti SERVOPLUS, ideali per tutte le applicazioni con servomotori nelle quali si richiedano qualità come alta rigidità torsionale, bassa inerzia ma anche assenza di giochi. Questi giunti sono studiati per operare anche a temperature estreme oltre 300 °C.

I giunti cardanici consentono la trasmissione del moto tra alberi ad assi concorrenti. Sono formati da una crociera sulla quale si posizionano due forcelle, vengono proposti n due esecuzioni: con bussole a scorrimento e con cuscinetti a rullini. I primi, della serie E sono idonei per le velocità medio-basse e alle situazioni di carichi d’urto; i secondi, della serie H, sono indicati per alte velocità e bassi momenti torcenti.

In aggiunta ai prodotti dei nostri principali partner commerciali, siamo in grado di selezionare, dimensionare e reperire una vasta gamma di prodotti alternativi.
e troveremo insieme una soluzione alle vostre esigenze.