+39 0574 6961 (15 linee r.a.)

La trasmissione a cinghia viene applicata in sistemi in cui è presente un disallineamento assiale fra due alberi. Oltre alla cinghia, il sistema di trasmissione viene completato dalle pulegge, ovvero, dischi capaci di ruotare intorno al proprio asse.

Esistono varie tipologie di cinghie:

  • piatte: impiegate soprattutto per generatori e pompe, garantiscono un rendimento solitamente alto;
  • tonde: più flessibili, utilizzate in applicazioni a bassa coppia;
  • scanalate: costituite normalmente da 5/6 cinghie trapezoidali, sono caratterizzate da una maggiore durata grazie all’elevata flessibilità e alla minore tendenza al surriscaldamento;
  • trapezoidali: le più utilizzate per la trasmissione di potenza, assicurano un ottimo equilibrio tra dimensione, potenza trasmissibile e velocità;
  • sincrone: queste cinghie si presentano come dentate in cui i denti normalmente si dispongono nella parte interna. Il loro utilizzo è raccomandato in situazioni di trasmissione di alta potenza in cui si richiedono perdite minime e silenziosità.

Sebbene le cinghie siano contraddistinte da minore rigidezza rispetto a catene e ingranaggi, possono contare su maggiore silenziosità e non necessitano di lubrificazione né di manutenzione consistente.
Inoltre, presentano alte prestazioni e considerevole efficienza (fino a 98%).

Per la trasmissione della potenza a cinghia, proponiamo le seguenti categorie di soluzioni:

In aggiunta ai prodotti dei nostri principali partner commerciali, siamo in grado di selezionare, dimensionare e reperire una vasta gamma di prodotti alternativi.
e troveremo insieme una soluzione alle vostre esigenze.