+39 0574 6961 (15 linee r.a.)

Questa tipologia di cuscinetti radiali incorpora le sfere come corpi volventi. Forniti dalla SKF, sono disponibili in diverse varianti per soddisfare le molteplici esigenze industriali. In base al design, questi cuscinetti sono disponibili in quattro classi di prestazioni, Standard SKF, SKF Explorer, SKF E2. Le più comuni classi di cuscinetti a sfere sono i radiali, gli obliqui e gli orientabili.

I cuscinetti radiali a sfere sono la tipologia più diffusa, sicuramente anche quella più versatile. Presentano un design semplice non scomponibile, sono idonei per velocità elevate e molto elevate, sono robusti in esercizio e richiedono poche attività di manutenzione. Possono sopportare carichi radiali e limitati carichi assiali. Le versioni più comuni sono a una o due corone di sfere (questa seconda versione garantisce una maggiore capacità di carico), tuttavia ne esistono altre tra le quali:

  • Cuscinetti radiali a una corona di sfere con taglio sfera: grazie al taglio presente su entrambi gli anelli, questi cuscinetti consentono l’impiego di un numero maggiore di corpi volventi e di dimensioni maggiori. Allo stesso tempo, il taglio conferisce una capacità di carico radiale più elevata che nei cuscinetti standard mentre inferiore è il carico assiale sopportato.
  • Cuscinetti radiali a sfere in acciaio inox: resistenti alla corrosione dovuta all’umidità e ad altri fattori.
  • Cuscinetti radiali a sfere a risparmio energetico E2: possono ridurre le perdite di attrito del 30% rispetto a un comune cuscinetto. Sono progettati per un impiego in applicazioni con carico leggero/normale con lubrificazione a grasso. L’ottimizzazione alle perdite ne aumenta la longevità operativa di più del doppio.

I cuscinetti obliqui a sfere presentano piste degli anelli interni ed esterni spostate l’una rispetto all’altra, nella direzione dell’asse del cuscinetto. Per questa conformazione, sono adatti a sopportare carichi combinati, ovvero che agiscono contemporaneamente in direzione radiale e assiale. Le versioni più comuni sono quelle a una o due corone di sfere (quest’ultima corrisponde per design a due cuscinetti obliqui a una corona di sfere in disposizione ad “O”), esistono tuttavia altre importanti versioni.

I cuscinetti a sfere a quattro punti di contatto: sono cuscinetti radiali obliqui a una corona di sfere con piste concepite per sopportare carichi assiali che agiscono in entrambe le direzioni. Per un determinato carico assiale, possono sopportare un carico radiale limitato.  I cuscinetti sono scomponibili, cioè l’anello esterno con il gruppo sfere e gabbia possono essere montati in modo indipendente dalle due metà dell’anello interno.

I cuscinetti orientabili a sfere sono dotati di due corone di sfere e una pista comune nell’anello esterno, sono insensibili al disallineamento angolare dell’albero rispetto all’alloggiamento.  Inoltre, producono minore attrito rispetto a qualsiasi altro tipo di cuscinetti volventi, il che consente temperature di esercizio più basse anche a velocità elevate. Sono disponibili nella versione con design base, schermati e con anello interno maggiorato.
I cuscinetti orientabili a sfere con design base sono disponibili con foro cilindrico e, alcune dimensioni, con foro conico (suffisso K nella denominazione). I cuscinetti orientabili a sfere di grandi dimensioni, sviluppati inizialmente per applicazioni speciali del settore cartario, sono dotati di scanalatura anulare e tre fori di lubrificazione equidistanti nell’anello esterno e sei fori di lubrificazione equidistanti in quello interno.

I cuscinetti orientabili a sfere con anello interno maggiorato sono destinati ad applicazioni meno gravose, in cui si utilizzano alberi commerciali ottenuti di trafilatura. La speciale tolleranza per il foro, classe JS7, semplifica le procedure di montaggio e smontaggio.

In aggiunta ai prodotti dei nostri principali partner commerciali, siamo in grado di selezionare, dimensionare e reperire una vasta gamma di prodotti alternativi.
e troveremo insieme una soluzione alle vostre esigenze.